Vestito di lustrini

A Napoli sembra che i raggi del sole piovano su tutto con un‘ inclinazione, non lo so ma forse è davvero così. Sembra che sia il sole a prendere noi e non il contrario, che le giornate ti concedano di[…]

Io vivo alla giornata

Napoli, domenica mattina in casa Galli, il pigiama trionfa e nuvole di caffè nell’aria accarezzano narici appena sveglie…un suono rompe il silenzio, una voce perplessa esclama: ”…e chi è a chest’ora?” passi inciabattati e fieri corrono verso il citofono: ”Chi[…]

Conto alla rovescia

Nasciamo soli, ci adattiamo al cambiamento. Siamo fatti per respirare nelle nostre madri e per adattarci al mondo che vive di ossigeno. Siamo fatti per crescere, scegliere, riscegliere, cambiare, ricambiare, per avere un’idea e poi per non averla più. Siamo[…]

Diego

Cinque anni. Cinque anni sono troppo pochi per varcare quella soglia. Quella soglia porta a quella poltrona marrone ricoperta di bianco e già un po’ trasformata da persone appesantite dagli anni, porta a quella flebo, in quella stanzina quadrata isolata[…]

Un’estate al mare.

Ho dimenticato il mio libro. Ci sono gli ombrelloni aperti, i lettini a strisce bianche, gialle e arancio, l’omino con gli occhi a mandorla che urla “Masagio?”, poi c’è il sole caldo, il mormorio del mare in sottofondo, voci di[…]

Fattore di protezione

Me lo ricordo quand’ero piccola, al mare, l’impazienza di fare il bagno con i miei fratelli, l’inseguimento di mia madre in spiaggia “prima del bagno mettiamo la crema”: fattore 50, naso, spalle, gambe, braccia, guace, occhi, bocca, lingua 🙄, uno[…]

Considerazioni tardive…

Ieri ho fatto l’esame alla Signora Rita, settant’anni d’età e le tette grandi…insomma, quando le ho fatto scoprire il petto mi ha guardata per un po’ e poi sorridendo mi ha detto:” Eheh, Dottoressa, a chi tutto e a chi[…]

I treni che passano…

Accadde ieri, accade oggi, accadrà domani. I treni che passano sono solo quelli per cui abbiamo scelto di non arrivare in orario, sono quelli che passandoti accanto ad alta velocità ti lasciano solo una brutta sensazione di vuoto d’aria, te[…]

Del mattino…

A me, del mattino, piace solo il silenzio, l’aroma del caffè che non fa domande, l’aria freschina in terrazza, gli uccelli che si godono l’alba sui tetti rossi, le nuvole giallo rosa, le fusa della gatta sfuggenti intorno alle mie[…]